De RosaItaliano

TEAM NIPPO VINI FANTINI DI RITORNO DAL TOUR DE SAN LUIS TEAM NIPPO VINI FANTINI IS BACK IN ITALY FROM TOUR DE SAN LUIS

TEAM NIPPO VINI FANTINI DI RITORNO DAL TOUR DE SAN LUIS   <i>TEAM NIPPO VINI FANTINI IS BACK IN ITALY FROM TOUR DE SAN LUIS</i>



SEASONAL DEBUT WITH RELEVANT PLACINGS

Ritorno in Italia per la compagine “Argentina” del team NIPPO Vini Fantini De Rosa. Gli #OrangeBlue non si sono fatti attendere, né intimorire e hanno animato e onorato l’invito al prestigioso Tour de San Luis al meglio. Prima tappa e subito piazzamento all’esordio da Neo Pro per Nicolas Marini, quarto alle spalle di velocisti del calibro di Gaviria, Cavendish e Modolo. L’altro Neo Pro della compagine argentina, Giacomo Berlato, ha animato la terza e la quarta tappa con due lunghe fughe, partite da lontano e riprese a pochi chilometri dall’arrivo (a soli 3km dal traguardo la seconda). Grazie alla strategia studiata da Stefano Giuliani e applicata al meglio dai suoi nella terza tappa, non appena ripresi i fuggitivi il treno #OrangeBlue si è messo in moto portando altri due piazzamenti (5° e 6° per Grosu e Marini). Il giro si è concluso con un ultimo piazzamento interessante per Nicolas Marini, nella volata conclusiva della corsa, con un 7° posto alle spalle dei grandi. “Siamo felici del nostro esordio - spiega Stefano Giuliani, rientrato in Italia - perchè siamo stati competitivi e protagonisti, correndo bene. Il nostro gruppo di giovani si è mosso da subito bene, dimostrando l’alto potenziale che abbiamo nel nostro gruppo. Con un po’ di fortuna e senza le cadute che hanno messo k.o. Grosu, sono sicuro che avremmo potuto fare qualcosa in più, ma non ci lamentiamo e ora lavoreremo bene per costruire una grande primavera”.
Dopo l’entusiasmo del training camp di inizio anno, quindi, la forza della NIPPO Vini Fantini si è rivelata essere anche in gara il gruppo, coeso, battagliero e con tanta voglia di regalare spettacolo al pubblico, a cominciare dai più giovani. Da ieri la ripresa degli allenamenti, con una certezza in più rispetto alla partenza, le wild card concesse da RCS per il Giro d’Italia, Lombardia e Strade Bianche e in questo primo grande appuntamento in Argentina la squadra ha dimostrato tutta la sua voglia di calcare e ben figurare su questi grandi palcoscenici internazionali.

The #OrangeBlue team played an important role in many stages of this Tour de San Luis. Since from the first stage a very good start for Nicolas Marini (4th) just behind Gaviria, Cavendish and Modolo. In stages 3 and 4 it has been the other neo-pro of the team, Giacomo Berlato, one of the “main character” of the race with 2 long escape. In the stage 3 also other important placement for Eduard Grosu and Nicolas Marini (5th and 6th). The tour concludes with an important placement behind all great names. "We are happy of our debut - explains Stefano Giuliani, back in Italy - because we have been competitive and main characters of all the race. Our very young group worked very well, proving the great potential that we have in our group. With some more luck and without the bad fall of Grosu I'm sure that we could do even better, but we do not complain about it, we are already thinking about all the work that we have to do to build up a great spring." After the great enthusiasm of the begin of the year training camp, also looking this first international race, the NIPPO Vini Fantini strong point is clear: the group. Lot of aim to emerge, especially from the youngest, but also a great respect of the roles. The riders will come back to Italy to their standard training, with the certainly of the RCS Wild Cards for the NIPPO Vini Fantini for the Giro d’Italia, for Lombardia and Strade Bianche. In this first important international “stage” the team has prove all his desire to be part of such important races and his know ready to approach with the same attitude all the other races of the calendar.

Sunday, 1 February 2015 · Professional Winning
Back to Blog