De RosaItaliano

NIPPO VINI FANTINI: QUARTO POSTO DI DAMIANO CUNEGO AL GIRO DELL’EMILIA.


NIPPO VINI FANTINI: 4° PLACE OF DAMIANO CUNEGO TO THE GIRO DELL’EMILIA.

Un Giro dell’Emilia delle occasioni sfiorate dagli #OrangeBlue molto attivi in tutti i frangenti decisivi della gara. La prima delle fughe decisive avviene su uno dei passaggi sul San Luca dove a scattare sono Fedi (Suoutheast), Madrazo (Caja Rural) e Antonio Nibali. Il corridore #OrangeBlue non riesce dopo il secondo passaggio sul San Luca è costretto a cedere, a provarci è quindi Giacomo Berlato insieme al vincitore di giornata Jan Bakelants (AG2R) che riesce a rientrare e sopravanzare sul duo di testa. Giacomo Berlato lavora quindi per il capitano per accorciare sui fuggitivi e sulla salita finale è Damiano Cunego a tenere nel gruppo dei migliori dal quale si staccano avversari di spessore come Rebellin e Pozzovivo. Il capitano #OrangeBlue taglia il traguardo da primo degli inseguitori, al quarto posto della classifica finale.

Il team NIPPO Vini Fantini sale infine sul podio con Eduard Grosu premiato per i traguardi volanti, un pomeriggio da veri protagonisti dove la speranza di andare oltre al piazzamento importante è stata spesso viva.



A Giro dell’Emilia were #OrangeBlue riders has been always in the heart of the race. The first of the important escape of the day on the San Luca with Fedi (Suoutheast), Madrazo (Caja Rural) and Antonio Nibali. The #OrangeBlue riders didn’t stay with them on the second climb of the San Luca. To try the come back on escapers are Giacomo Berate and Jan Bakelants (AG2R), but also this second one arrive on the escape. On the final climb is Damiano Cunego to lead the followers group and also important riders begin to loose as Rebellin and Pozzovivo. The #OrangeBlue leader is the first of the followers on the finish line, with a final 4° position.
The NIPPO Vini Fantini team at the end is awarded with Eduard Grosu for the intermediate points. A race in which the team have been riding always in the heart of the race trying to reach also more than this good placement of Damiano Cunego.

Sunday, 11 October 2015 · No Category
Back to Blog