De RosaItaliano

Blog / DAMIANO CUNEGO: PRIMO AL GPM DI PIAN DEL FALCO, QUINTO SUL TRAGUARDO A SESTOLA E NUOVA MAGLIA AZZURRA AL GIRO D’ITALIA.

DAMIANO CUNEGO: PRIMO AL GPM DI PIAN DEL FALCO, QUINTO SUL TRAGUARDO A SESTOLA E NUOVA MAGLIA AZZURRA AL GIRO D’ITALIA.

Grande giornata per Damiano Cunego e per il team NIPPO Vini Fantini che avrebbe potuto essere indimenticabile se coronata con una vittoria di tappa solo sfiorata. Il capitano #OrangeBlue (quinto sul traguardo) passa per primo sul GPM di Pian del Falco ai 16 km dal traguardo e riconquista nettamente la maglia Azzurra di Miglior Scalatore al Giro d’Italia.

Sestola, 17 maggio. 10° tappa del Giro d’Italia molto movimentata, ricca di sorprese anche nell’alta classifica con il ritiro di Mikel Landa e con una grande intraprendenza di molti team con una doppia fuga di giornata. Nel primo gruppetto degli inseguitori il capitano #OrangeBlue Damiano Cunego che in una grande giornata di forma fa la differenza in progressione sull’ascesa di Pian del Falco, il primo GPM di 1^ categoria di questo Giro d’Italia 2016 conquistato dal Piccolo Principe, che riconquista la maglia azzurra e allunga a 56 punti nella classifica di miglior scalatore. Damiano Cunego si dichiara felicissimo per la maglia riconquistata, ma rammaricato per la vittoria di tappa sfuggita: “Oggi è stata una bella giornata di gara, combattuta, nella quale prima ho lottato per riconquistare la maglia azzurra di miglior scalatore con una grande progressione su Pian del Falco, poi però avrei voluto giocarmi la vittoria di tappa che era a portata ma il giovane Ciccone (Bardiani) è stato molto bravo a prendere il largo in discesa e non siamo più riusciti a rientrare su di lui. Ora ci godiamo questa maglia, una delle quattro del Giro, e con la squadra lotteremo per tenerla e onorarla al meglio.” Stefano Giuliani, lo ha seguito passo a passo dalla propria ammiraglia: "Il nostro obiettivo è provare a vincere una tappa, non ci nascondiamo, ma è proprio attraverso conquistando i punti per la maglia blu che possiamo riuscirci. Stiamo onorando il Giro d'Italia al meglio delle nostre possibilità e indossare una delle quattro maglie del Giro per la quarta volta quest'anno è un grande onore e una bella responsabilità."

Wednesday, 18 May 2016