De RosaInglese

TOUR DE KUMANO: ARREDONDO E BALIANI INARRESTABILI IN GIAPPONE

Vittoria di tappa e leadership nella classifica generale

Oggi Julian David Arredondo e Fortunato
Baliani dopo aver dominato il Tour of Japan sono andati a segno anche
sulle strade del Tour de Kumano realizzando un autentico capolavoro
sul traguardo della seconda tappa di Kumano Sangaku. I due capitani
del Team Nippo-De Rosa hanno fatto gara a parte coprendo i 109,3 km
alla media di 41.1 km/h. Terza piazza per l’australiano Nathan Earle
Huon-Genesys, staccato di 20” con un gruppo di 8 corridori, e poi
dietro il vuoto con il resto del gruppo a oltre 4 minuti.

Oggi i ruoli si sono invertiti e al primo posto si è piazzato il
giovane colombiano che la scorsa settimana al Tour of Japan si era
dovuto accontentare della seconda piazza dietro a Baliani. Per
Arredondo si tratta del terzo successo stagionale dopo una tappa e la
classifica generale al Tour de Langkawi. Secondo, invece, Baliani,
fresco vincitore del Tour of Japan e già primo al Tour de Kumano sia
nel 2011 che nel 2012.

A completare il successo di giornata del Team Nippo-De Rosa ci ha
pensato il bravissimo Simone Campagnaro, quarto di tappa e della
generale. Nella classifica generale ora Arredondo comanda con 5” su
Baliani e 24” su Earle. Il Team Nippo-De Rosa comanda anche la
classifica a squadre.Domani conclusione con una tappa di 100
chilometri a Taiji Hanto.

“Complimenti a Julian e Fortunato che oggi hanno fornito davvero una
prestazione maiuscola” spiega il Team Manager Andrea Tonti. “Dopo
il Tour of Japan sapevamo di poter fare anche qui una bella corsa e
tutta la squadra ci ha messo il massimo impegno per farlo. Quando la
corsa si fa dura e la strada sale Arredondo e Baliani stanno
dimostrando di formare una coppia d’attacco davvero inarrestabile e
per la nostra squadra sapere di potere contare su di loro è davvero
il massimo. Manca ancora una tappa ma mi auguro che la nostra squadra
possa conquistare dopo il Tour of Japan anche questo altro prestigioso
successo in terra nipponica, sarebbe una splendida doppietta per il
secondo anno consecutivo.”

Domenica, 2 Giugno 2013 · Risultati Agonistici
Torna al Blog