BAD LUCK FOR DAMIANO CUNEGO'> ::: De Rosa ::: Giro d'Italia: LA SFORTUNA FERMA UN DAMIANO CUNEGO ALL’ATTACCO <i>BAD LUCK FOR DAMIANO CUNEGO</i>




De RosaInglese

Giro d'Italia: LA SFORTUNA FERMA UN DAMIANO CUNEGO ALL’ATTACCO BAD LUCK FOR DAMIANO CUNEGO

Giro d\BAD LUCK FOR DAMIANO CUNEGO'>

Damiano Cunego era in fuga nella 18° tappa del Giro d’Italia, nella fuga giusta con un arrivo perfetto per lui pronto a giocarsi la vittoria di tappa con Gilbert e gli altri corridori in fuga. Cunego è invece costretto al ritiro e a recarsi all’ospedale di Gallarate. Conclusi gli accertamenti, si conferma la frattura pluriframmentaria alla clavicola destra, sarà operato.

Damiano Cunego was in the escape of the 18° stage of the Giro d’Italia, in the right escape with an arrival perfect for him, ready to fight for the stage victory. But Damiano Cunego went to Gallarate hospital, after the bad fall with a broken collarbone. Tomorrow will be operated.

Giro d’Italia, diciottesima tappa, con arrivo a Verbania e la dura salita di Monte Ologno a poco più di 30 chilometri dall’arrivo. Una tappa che la NIPPO Vini Fantini aveva preparato per Damiano Cunego, inseritosi nella fuga di giornata insieme, tra gli altri, a Gilbert (BMC), vincitore di tappa, e Chavanel (IAM). Per Damiano Cunego e il team #OrangeBlue a vincere purtroppo è ancora la sfortuna. Dopo il ritiro di Daniele Colli, leader delle volate #OrangeBlue e in grande momento di forma, oggi è Damiano Cunego a essere coinvolto in una brutta caduta, che ha procurato la frattura pluriframmentaria della clavicola destra e un colpo alla testa. Dopo i primi accertamenti all’ospedale di Gallarate si conferma la frattura pluriframmentaria del terzo medio della clavicola destra e un ematoma al gomito destro in poliescoriazioni. Scongiurato invece il trauma cranico dopo il colpo alla testa preso da Damiano durante la caduta. La famiglia di Damiano ringrazia il dottor Biban per l’aiuto e l’assistenza ricevuti. Il capitano #OrangeBlue sarà dimesso entro sera, per recarsi a Verona. Ad attenderlo l’equipe medica del primario di traumatologia Professor Andrea Scagli di Verona che domani procederà con l’operazione necessaria a ricomporre la frattura.

Francesco Pelosi, general manager del team è profondamente amareggiato: “In questo Giro d’Italia insieme a tanti giovani importanti che stanno dimostrando tutto il loro talento, avevamo un capitano unico e un grande leader morale. Dopo aver perso Daniele Colli nel suo momento migliore in termini di forma e prestazioni, oggi era il grande giorno di Damiano, il nostro capitano, caduto mentre era all’attacco di una tappa adatta alle sue caratteristiche. Damiano e il team ci tengono a ringraziare la prontezza e l’operatività del dott. Tredici e di tutta l’unità mobile del Giro, sempre reattivi e professionali nel primo supporto ai corridori. Ora c’è grandissima amarezza e ci stringiamo intorno al nostro capitano più che mai, per riaverlo di nuovo in sella insieme al team il prima possibile. Purtroppo anche la sua frattura è scomposta e quindi dovrà essere operato allungando i tempi di recupero. Damiano e Daniele torneranno entrambi, e con più grinta di prima per vincere insieme.”

Il Ds Stefano Giuliani: “La sfortuna ci perseguita in questo Giro. Oggi puntavamo dichiaratamente a fare bene e a una vittoria di tappa con il nostro capitano, non serve nascondersi. Damiano è un ragazzo e un capitano modello e non si meritava davvero di finire così questo Giro. Lo ha concluso attaccando, cercando la vittoria. Ma insieme ci prenderemo tutte le rivincite, già in questa stagione, può starne certo."

Giro d’Italia, 18° stage, with arrival in Verbania and the hard climb of the Monto Ologno less than 30 km before the arrival. A stage in which the NIPPO Vini Fantini have been preparing for Damiano Cunego, working to insert him in the perfect escape, with Gilbert (BMC), winner of today stage, and Chavanel (IAM). But to win on Damiano Cunego and the #OrangeBlue team is again, first of all, the bad luck. After the fall and the retirement of Daniele Colli, leader of the sprint and in a great condition, today it is the Damiano Cunego’s retirement after being involved in a bad fall. The #OrangeBlue is now recovered in Gallarate hospital where the medical equipe of the doctor Biban have diagnosed the broken right collarbone and an hematoma to the right elbow. The #OrangeBlue rider will be dismissed within this evening and he will move to Verona where the medical equipe of Professor Andrea Scagli is already waiting for him to procede with the medical surgery necessary to recompose the fracture.

The General Manager of the team Francesco Pelosi is highly sadden: “In this Giro d’Italia with young talented riders we had one great captain and one great moral leader. Both of them have been very unlucky, after loosing Daniele Colli when he was in his best moment, today has been Damiano Cunego to be involved in a bad fall when he was attacking in a stage that was fitting perfectly to him. We want to thank the medical equipe of the Giro d’Italia, with the doctor Tredici, always fast and professional with riders in the race. Now we are really sad, we are with our rider and we want him to rest and be with us again as soon as it will be possibile. Damiano and Daniele will both come back with more and more determination to win together.

Stefano Giuliani, ds of the team: “We have been really unlucky. Today we were looking to the stage victory, for sure it was the begin of great action in the right escape. All the best riders of today were in that escape. Damiano is a great person and a great captain, he finished his Giro attacking looking for a victory. But together we will take our re-match, yet in this season for sure.”

Giovedì, 28 Maggio 2015 · Risultati Agonistici
Torna al Blog