De RosaInglese

De Negri vince la 2a tappa in Slovenia De Negri won the 2nd stage of Tour de Slovenie

De Negri vince la 2a tappa in Slovenia  <i>De Negri won the 2nd stage of Tour de Slovenie</i>

Pierpaolo De Negri, uno degli uomini - simbolo del progetto #OrangeBlue cresciuto negli anni, vince la 2^ Tappa del Giro di Slovenia con una volata regale. Il Team festeggia la seconda vittoria stagionale e rilancia: “un punto di partenza”, parola di Giuliani

Pierpaolo De Negri, one of the symbols of the #OrangeBlue project, grown during the years, won the 2nd stage of Tour of Slovenia with a perfect sprint. The team celebrates this success, the second one of the season, and repeats: "this is a starting point", Giuliani says


La squadra con il più alto tasso di entusiasmo al mondo firma la sua prima vittoria in Europa, dopo quella di Nicolas Marini al Tour of Japan, da quando è Professional e lo fa con un atleta coriaceo e continuativo come Pierpaolo De Negri, già uomo di punta del team nel 2014, quando militava nella categoria Continental.

LA CORSA - Sessanta uomini al comando, sei atleti NIPPO Vini Fantini in testa. Pierpaolo De Negri sta bene. Parla con i compagni, si muove dentro al gruppo, controlla gli attacchi, infila gli avversari. In poche parole, un piccolo capolavoro di chi sa limare e osservare, attaccando al momento giusto.

LA SQUADRA - Che gli #OrangeBlue abbiano entusiasmo da vendere è noto, ma anche la voglia di fare bene non è mai mancata e in un progetto che fa della crescita graduale il suo mantra, questa vittoria arriva al momento giusto: “Ma vogliamo che sia un punto di partenza - spiega Stefano Giuliani, euforico per il successo di un atleta che lavora con lui da quattro anni - Pierpaolo è sempre stato portato per questi tipi di arrivi. Oggi ha controllato e si è mosso bene, ha parlato con i compagni e ha puntato dritto all’obiettivo. (…) In squadra il risultato non è un assillo, viene di conseguenza al gruppo e alla voglia di correre, divertirsi e fare bene il proprio lavoro, che poi è la passione di tutti noi che operiamo in questo settore. Sono felice per il segnale, per la squadra e per l’atleta: ora ci aspettiamo di fare una bella estate”.

L’ATLETA: “Felice di aver vinto, felice di aver regalato questa gioia alla mia squadra, a cui va la dedica per questo successo. Sia Giuliani che Manzoni credono in me, così come il Management e gli sponsor. Qui mi sento in famiglia e se al Giro non sono riuscito a ritagliarmi lo spazio che avrei voluto, oggi mi sono giocato una bella rivincita sui miei personali obiettivi. Ogni giorno cerco di migliorare e sapevo che dopo il Giro, avrei potuto essere migliore".

Il Giro di Slovenia continua con altre due tappe interessanti: la 3a da Dobrovnik a Trije Kralju (178,5 km), domenica, invece, gran finale con arrivo a Novo Mesto con la Rogaska Slatina - Novo Mesto (165 km).

Sicuramente gli #OrangeBlue non si faranno trovare impreparati.

The team with the highest rate of enthusiasm in the World signing its first victory in Europe and does it with a determinated athlete as Pierpaolo De Negri, who wa one of the most important athletes of the team in 2014, among Continental category.

THE RACE – A group of sixty men in front of the race, between them there were six NIPPO Vini Fantini athletes. Pierpaolo De Negri is in great shape. He talks to his teammates, he moves in the group, he controls the attacks. He makes a masterpiece.

TEAM - #OrangeBlue athletes have a great enthusiasm, but also a great desire to do well and this is very important in a project that is focused on the gradual growth and this victory comes at the right time: "We consider this a starting point - explains Stefano Giuliani, very happy for the success of an athlete who works with him since four years - Pierpaolo has always been taken for these arrivals. Today he controlled and moved well, he spoke with his teammates and pointed straight to the goal. (...) In the team the result is not a worry, it is the result of the desire to run, have fun and do well our job, that is the passion of all of us who work in this sector. I'm happy for the signal, for the team and for the athlete: now we want to have a good summer".

RIDER: “I’m very happy for this victory, I’m happy for me and for the team, that help me to obtain this one. Giuliani and Manzoni believe in me, as Sponsor and Management. Nippo Vini Fantini is family for me. If at Giro d’Italia I couldn’t be protagonist, today I have obtained a great re-match. Every day I try to improve myself, I knew that after Giro I could have been better".

Tour of Slovenie continues with two other interesting stages:
the third one from Dobrovnik to Trije Kralju (178.5 km) and on Sunday, however, the great finale finishing in Novo Mesto (Rogaska Slatina - Novo Mesto, 165 km).

Surely #OrangeBlue Riders will be protagonists again.

Venerdì, 19 Giugno 2015 · Risultati Agonistici
Torna al Blog